• Impianto idroelettrico in Susa – 3° salto

    • Committente: Città di Susa
    • Nome impianto: Centrale Susa 3° salto
    • Anno: 1996
    • Comune: Susa (To)
    •  Tipologia impianto: ad acqua fluente
    • Corso d'acqua: Dora riparia
    • Tipologia opera di presa: tunnel da scarico della centrale "Susa 2° salto" - H.A.B. dal Torrente Cenischia
    • Quota presa secondo salto: 485,19 m. slm.
    • Quota presa Cenischia: 486,54 m. slm.
    • Quota sfioratore: 484,60 m. slm.
    • Quota pelo scarico: 478,60 m. slm.
    • Salto: 6,00 mt.
    • Portata media derivata: 12.000 lt/sec.
    • Lunghezza canale: 220,00 mt.
    • Lunghezza condotta: 200,00 mt.
    • Diametro condotta scatolare in c.a.: 2700 mm. * 2700 mm.
    • Potenza installata: 706,00 kW
    •  Producibilità media annua stimata: 4.328.491  kWh/anno
    • Tipologia turbina: kaplan tubolare ad asse orizzontale

    L’impianto Susa terzo salto, è una centrale idroelettrica ad acqua fluente che sfrutta le acque del Fiume Dora Riparia, mediante due captazioni distinte. Una direttamente dallo scarico della Centrale di Susa 2°  Salto, e l’altra con derivazione dal Torrente Cenischia a monte della confluenza con la Dora.

    Le due captazioni, vengono fatte confluire in un canale a pelo libero largo 6 metri, dotato di copertura con lastre prefabbricate spiroidali e botole di ispezione.

    Detto canale è munito di:

    - paratoia di regimazione d.m.v. a lato dello sfioratore comandata a distanza;

    - tre paratoie dissabbiatrici e regolatrici lungo il canale;

    - misuratore di precisione del livello dell’acqua, per garantire in centrale il segnale di gestione e di sicurezza  verso le piene improvvise;

    Il canale porta l’acqua all’edificio di centrale che si trova nel piazzale del centro commerciale Coop di Susa ed è completamente interrato.

    L’accesso è garantito attraverso una scala con accesso dal succitato piazzale.

    Nell’edificio è presente una turbina kaplan tubolare assiale biregolante.

    Il canale di scarico originariamente restituiva le acque turbinate nell’alveo del Fiume Dora Riparia.

    Con la costruzione di una centrale a valle, le acque vengono captate direttamente allo scarico e convogliate nella condotta di adduzione all’impianto “Susa 4° salto”.

    Fase di progettazione
    • studi e analisi della fattibilità tecnico-economica dell’intervento;
    • progettazione definitiva e esecutiva
    • studi idraulici;
    • attività topografiche di rilievo e restituzione;
    • indagini ambientali;
    • progettazione strutture;
    • progettazione impianti;
    • redazione piani di sicurezza;
    • redazione di capitolati tecnici e specifici d’appalto;
    • computazione e determinazione dei costi delle opere;
    Fase di esecuzione lavori
    • consulenza ed assistenza tecnica alla realizzazione dell’intervento progettato;
    • supervisione e direzione lavori per le opere architettoniche e per quelle strutturali;
    • sicurezza in fase di esecuzione;
    • collaudo delle opere realizzate;
    • pratiche catastali;
    Pratiche amministrative
    • pratica per allaccio Enel
    • pratica per qualifica FER / GSE
    Posizione impianto

     

    Opera di presa / adduzione

    Edificio di centrale

    Precedente
    Successivo
UA-113768005-1